Musica 8D – Ma di cosa stiamo parlando?

Da qualche tempo è possibile trovare su YouTube alcuni brani rifatti in 8D, un nuovo modo di fare musica aumentando la percezione durante l’ascolto.

Ma di cosa si tratta esattamente?

La sigla 8D sta per 8 direzioni, e la sensazione ascoltando un brano in 8D, se non è proprio quella che la musica arrivi da 8 direzioni diverse, di certo è la stessa di quando ci si trova al centro di una stanza vuota con più casse tutte intorno. Il suono avvolge completamente chi ascolta e la cosa più interessante è che per ascoltare la musica 8D bisogna necessariamente indossare le cuffie (meglio se di quelle che coprono l’intero padiglione auricolare ma per esperienza diretta vanno bene anche le più comuni auricolari del vostro smartphone), perdendo però la classica sensazione di indossarle e sentendo la musica quasi arrivare da dietro la nuca.

Per il momento nessun artista sta producendo brani in 8D nei propri album, quelli che trovate in rete sono stati “creati” dagli appassionati ed esistono anche dei tutorial per creare da soli musica in 8D. Non sappiamo se sarà la nuova frontiera del suono ma vi consigliamo comunque di provarla, il brano sceglietelo voi.

la Redazione di Radio Geronimo

shares