Burraco, tutti ne parlano ma come si gioca?

Il Burraco è sicuramente il gioco di carte più famoso e di moda di questi tempi, ma non tutti lo conoscono o sanno esattamente come si gioca.
Ecco cosa bisogna sapere del gioco che sta entusiasmando tutti i tavoli d’Italia.

Il gioco fa parte della famiglia della Pinnacola e si gioca con due mazzi di carte francesi, inclusi i jolly. Si gioca di norma a coppie, pertanto il tavolo da gioco è composto da quattro giocatori ciascuno dei quali ha il proprio compagno di fronte.

Lo scopo del gioco è quello di “chiudere” ovvero rimanere senza carte in mano ma non prima di aver fatto un Burraco, ovvero una combinazione o una scala composta da almeno sette carte.

La caratteristica più eccitante del Burraco è che si compone di due fasi di gioco; la prima con il ventaglio di 11 carte che ciascun giocatore ha in mano, la seconda con altre 11 carte che formano il “pozzetto” e che il primo giocatore di ciascuna squadra può utilizzare per la chiusura e per fare punti dopo aver esaurito le prime 11 carte a sua disposizione.
L’altra peculiarità del Burraco sono le “Pinelle”, ovvero gli otto 2, che possono essere utilizzate al pari dei jolly moltiplicando le possibilità di creare composizioni di carte e scale e quindi di fare punti.

Fare Burraco non è solamente la chiave per accedere al diritto di chiusura della smazzata, è anche un modo per fare punti e il numero di punti cambia in base al tipo di Burraco che si riesce a creare ed alla presenza o meno di jolly e/o Pinelle al suo interno.

A vincere è ovviamente la squadra che al termine di quattro smazzate avrà totalizzato il maggior numero di punti.

Il Burraco si è diffuso in italiano a partire dagli anni ‘80 partendo dai primi tavoli del meridione ed arrivando alla situazione di oggi nella quale la Fibur associazione sportiva dilettantistica Federazione Italiana Burraco conta più di 1000 associati e circa 250 associazioni. La Fibur non è l’unica associazione presente in Italia e non tutti gli appassionati di Burraco sono necessariamente associati ad una o ad un’altra associazione, quindi sono davvero tantissimi gli Italiani che giocano a Burraco mettendo alla prova le proprie strategie e l’affiatamento con il compagno di squadra ma anche, più semplicemente, che si divertono.

shares